«Meriterebbe una querela»

Milano. «Il consiglio nazionale dell’architettura dovrebbe querelare Celentano e la Rai che gli ha permesso questo scandalo nazionale». È su tutte le furie Cesare Casati, architetto di fama internazionale che vanta tra i suoi maestri Giò Ponti. «È cretino e stupido, per usare le sue parole - dice Casati - ribellarsi al progresso: perchéè il progresso coinvolge tutti e tutto. Questi signori, per impotenza creativa, non potendo immaginare un futuro migliore si rivolgono al passato, perché il futuro fa paura agli stupidi».