Merrill Lynch al 5,1% nel gruppo Munich Re

da Milano

Il colosso finanziario Usa, Merrill Lynch, si è assicurato il 5,1% dei diritti di voto di Munich Re, la società tedesca di riassicurazione, numero uno mondiale del settore. La legge tedesca impone infatti di comunicare il superamento della soglia del 5% nelle società quotate.
Merrill Lynch, la cui partecipazione in Munich Re, secondo fonti ben informate, non è strategica, diventa così uno dei principali azionisti del gigante assicurativo tedesco. Munich Re fa sapere, in un comunicato, che Merrill Lynch detiene 11.122.923 diritti di voto su un totale di 217.888.670 diritti di voto.
Il titolo della compagnia tedesca è salito fino a un massimo dell’1,8% e ha chiuso con un più 0,9% sulla scia della notizia. A settembre il gruppo di asset manager Alliance Berstein, un’unità della francese Axa (secondo gruppo assicurativo europeo), aveva annunciato di possedere il 5,15% di azioni non strategiche di Munich Re. Secondo l’agenzia di stampa Bloomberg un anno fa aveva annunciato di aver superato la soglia del 5% toccando quota 5,59 per cento. A oggi, ha affermato un portavoce del gruppo di riassicurazione tedesco, gli unici due azionisti a superare il 5% sono i gruppi Axa e Merrill Lynch.