Merrill Lynch, al via svalutazione da 5,7 miliardi

Annunciate misure per
ridurre significativamente l'esposizione al rischio
e rafforzare ulteriormente il capitale. La banca d’affari statunitense ha previsto un aumento
di capitale di 8,5 miliardi di dollari e una
svalutazione record per 5,7 miliardi di dollari

New York - Merrill Lynch ha annunciato una serie di misure per ridurre significativamente la propria esposizione al rischio e rafforzare ulteriormente il capitale. Previsto un aumento di capitale di 8,5 miliardi di dollari. La banca d’affari statunitense ha anche annunciato che nel terzo trimestre registrerà svalutazioni record per 5,7 miliardi di dollari e che intende "tagliare" la propria esposizione ai prodotti rischiosi come cdo e abs per circa 11,1 miliardi.

Merrill Lynch, che già nello scorso autunno aveva aumentato il capitale per 15,3 miliardi di dollari, a metà luglio aveva annunciato perdite trimestrali per il trimestre aprile-giugno di 4,9 miliardi di dollari con 9 miliardi di dollari di svalutazioni nel periodo. Per quanto riguarda l’aumento di capitale da 8,5 miliardi di dollari, che avverrà attraverso l’emissione di nuove azioni, la banca d’affari americana ha comunicato, che Temasek Holdings, fondo di Singapore, acquisterà 3,4 miliardi di dollari in azioni al prossimo collocamento, che potrebbe aumentare a 9,8 miliardi di dollari complessivi, pari al 40% della capitalizzazione di borsa attuale del gruppo.

Merrill Lynch ha anche comunicato di aver ceduto 30,6 miliardi di cdo a una controllata del fondo Lone Star Funds per 6,7 miliardi di dollari, circa 22 centesimi per ogni dollaro di valore. Nell’ultimo anno la banca, tra quelle maggiormente colpite dalla crisi dei mutui subprime, ha effettuato svalutazioni per 40 miliardi di dollari. In seguito alle comunicazioni di Merrill Lynch, Moody’s ha confermato il rating "a2" al debito senior a lungo termine, con outlook positivo, mentre la Bank of America ha ridotto il target price a 40 dollari da 47 dollari e Credit Suisse ha aumentato la propria stima sulle perdite per azione nel 2008 a 12,7 dollari da 7 dollari.

Ieri il titolo Merrill Lynch aveva chiuso la seduta a Wall Street con un calo del 12%, a cui si è aggiunto un ulteriore -5% nella sessione afterhours.