Il «Mese dello Scorpione» per il centenario di Karl Abarth

Cento anni fa, il 15 novembre, nasceva Karl Abarth, pilota, costruttore e preparatore di automobili sportive a cui si deve il fatto di essere stato in grado di rendere questi modelli accessibili a tutti.
Al signor Abarth è dedicata una mostra allestita a Torino Esposizioni, intitolata «Da 0 a 100», nella quale sono ripercorse le tappe fondamentali della sua vita: dalle corse in moto ai record in pista, passando per le marmitte e le cassette di elaborazione e che trova nelle vetture attuali, esposte a fine mostra, un’ideale prosecuzione. La rassegna, inaugurata da Luca De Meo, responsabile del marchio Abarth e responsabile marketing del gruppo Fiat, è una delle numerose iniziative programmate nel «Mese dello Scorpione», segno zodiacale sotto il quale Abarth nacque. Il primo di questi appuntamenti è stato un «porte aperte» che, il 25 e 26 ottobre, ha coinvolto i 49 concessionari della rete commerciale Abarth dislocati su tutto il territorio nazionale. Il culmine del «Mese dello Scorpione» è andato in scena nei giorni scorsi grazie all’organizzazione di due eventi di grande richiamo: un happening firmato Abarth che a Torino ha radunato tutti gli appassionati del marchio e un «porte aperte» dedicato al nuovissimo Kit «esseesse» per l’Abarth 500 che può essere venduto e installato esclusivamente dalla rete ufficiale di preparatori Abarth. «Questo è un periodo difficile, i media, l’osservazione di quello che ci capita intorno, sono lì a ricordarcelo continuamente. Ma siamo convinti, e siamo qui a dimostrarlo, che il miglior modo di uscire dal guado è proprio quello di continuare a fare, a creare, a progettare», ha commentato De Meo inaugurando la mostra. «E i numeri - ha aggiunto - sembrano darci ragione». L’amministratore delegato di Abarth Automobiles ha poi sottolineato che finora, nel 2008, Fiat ha venduto «circa 6.500 Abarth, superando già gli obiettivi e la capacità produttiva dell’intero anno. Il solo ottobre ha contato più di 750 auto consegnate». Durante l’inaugurazione è stata annunciata una collaborazione con Intel, con cui è stato realizzato il computer Abarth Powerplay Extreme, e con Yamaha, per la realizzazione della Concept Bike FZ1 Abarth Assetto Corse. È stata infine presentata anche una versione della 500 per celebrare l’iniziativa torinese.