Un mese e mezzo in ospedale per difendere qualche euro

Ennesimo scippo ad anziana che cade e si frattura il bacino Ora è allarme a Genova dopo una serie incredibile di colpi

(...) di soldi con un sistema facile facile. Ora è la volta della «moda» degli scippi alle vecchiette. Spesso con strattonata violenta con conseguente caduta e fratture multiple per le vittime. Gli ultimi colpi sono registrati nei rapporti della polizia di ieri mattina, ma da qualche giorno la presenza di simili notizie sui brogliacci delle sale operative è pressoché quotidiana.
L’ultima anziana ad avere avuto la peggio è stata una donna di 81 anni che domenica sera è stata ricoverata al Galliera con una prognosi di 45 giorni per la frattura del bacino. Tutto perché mentre aspettava l’autobus in piazza Acquaverde, davanti alla stazione Principe, è stata strattonata alle spalle da un uomo che le ha portato via la borsetta. Il bottino è stato di circa cento euro, un cellulare, i documenti e le chiavi di casa. Ma il danno più grave, per la vittima, è stata senza dubbio la frattura del bacino. In questo senso è andata meglio a un’altra donna, di 66 anni, che era stata scippata poche ore prima in via Case Libertas a Sestri Ponente da due giovani poi fuggiti in sella a uno scooter. Nessuna conseguenza però per lei, dal momento che non è stata gettata a terra.
Sempre uno scooter era stato usato la scorsa settimana, a Spianata Castelletto, per strappare la borsetta con poche decine di euro, chiavi, cellulare e documenti a una donna di 71 anni che tuttavia è riuscita a non cadere. E forse lo stesso scippatore potrebbe aver firmato altri due borseggi avvenuti rispettivamente martedì e mercoledì scorso in centro. Alle 17.30, in via Passaggi, un’ottantaseienne è finita all’ospedale con una spalla fratturata (30 giorni di prognosi) per difendere 50 euro, i documenti e il cellulare da uno scippatore di circa 20 anni, alto un metro e ottanta, che l’ha strattonata per rubarle la borsetta. Stesso identikit per il malvivente che la mattina successiva all’alba, ha aggredito una colf ottantenne mentre scendeva dall’autobus della linea 44 in via Venti Settembre. La donna, scaraventata contro un montante in ferro del bus, ha battuto la testa ed è stata portata in ospedale.