Tra un mese il film su «Binnu»

Bernardo Provenzano, settantatré anni, è stato latitante per quarantatré. Fino al 2005, nessun regista aveva fatto un film su di lui. Però lo scorso 31 marzo a Milano, Roma e Palermo è uscito un film-documentario, che ha girato tutti i festival minori stranieri, dove si ama identificare Italia e mafia: «Il fantasma di Corleone» di Marco Amenta. È bastato questo perché Provenzano venisse arrestato, a dispetto delle tante accuse che il film contiene allo Stato, complice di Cosa nostra... Il film documentario, inoltre, sarà trasmesso anche sul piccolo schermo tra breve. Si potrà seguire in versione integrale su Sky Cinema Autore, martedì 23 maggio alle ore 21,30