Una Messa per i Caduti in guerra

È stato l’arcivescovo di Genova, monsignor Angelo Bagnasco, prossimo cardinale, a celebrare ieri mattina al Cimitero monumentale di Staglieno la Santa Messa di suffragio per i Caduti di tutte le guerre.
Alla presenza dei rappresentati delle istituzioni civili e militari e dei picchetti d’onore dei diversi corpi armati, anche quest’anno si è svolta la tradizionale funzione durante la quale monsignor Bagnasco, già Ordinario militare d’Italia, oggi presidente della Cei, la Conferenza episcopale italiana, ha ricordato i «volti di tanti Caduti in guerra, spesso ignoti alla memoria umana, ma conosciuti al nome di Dio. E questo è quello che conta». Durante la sua omelia l’arcivescovo di Genova ha ribadito i due capisaldi sui quali si basa il lavoro degli uomini in armi, ovvero la fede e la fiducia.