Messaggi che parlano al cuore della gente

Nell’aria c’è voglia di sfida. Ormai è chiaro, anche a Genova ed in Liguria il tema della cultura viene vissuto in modo pieno ed approfondito. Finalmente un po’ di passione... sul chi siamo e dove stiamo andando! Come ben evidenziato da Massimiliano Lussana, la significativa azione della politica, in particolare la forte determinazione del Ministro Claudio Scajola, è stata tale da imprimere una forte accelerazione all’unità non solo degli attori politici, ma anche sulla vita culturale del popolo dei moderati della nostra regione.
A volte nel passato la nostra famiglia ha assunto comportamenti poco inclini alla «discesa» in campo per affermare valori e comportamenti propri della nostra cultura. Per fortuna, oggi, qualcosa sta cambiando. Il territorio è il campo di azione dei Circoli della Libertà. Realtà nuova, che mai ha voluto scimmiottare la sinistra radical chic né sui modi né sulle forme di coinvolgimento della gente.
Le persone, i luoghi e le situazioni culturali sono al centro dei nostri pensieri. Il blog appena nato sul turismo (http://blog.libero.it/egenova/) è la prova provata dell’impegno e della forza culturale con il quale stiamo affrontando il tema della cultura del Pdl.
Uno dei motivi alla base della nascita di questo «contenitore mediatico» riposa nella volontà forte ed appassionata di creare un punto di incontro «dinamico» in grado di aggregare su particolari tematiche la gente appartenente al popolo dei moderati e liberali. La necessità di comunicare e scambiare opinioni e sensazioni è ormai imprescindibile.
Credo che il turismo possa identificarsi come una «macro–materia» aggregante diversi ed importantissimi fattori della cultura sia nel significato pieno della parola che in quello spurio.
Al nostro popolo in tempi non sospetti, in particolare in Liguria e a Genova, è mancato il sentimento dell’identità. Cioè a dire, quel qualcosa che ti unisce nel presente e nella tradizione in grado di farti sentire unico come persona espressione di valori e sentimenti. Giova ricordare al riguardo che il centrosinistra locale per anni ha marciato su questo aspetto del nostro «vuoto» culturale, rafforzato negli ultimi tempi con il significativo processo di immigrazione. (Annacquamento della cultura genovese e ligure come premessa di successo politico. Sintesi cruda ma efficace di politica locale by centrosinistra). Ecco perché, il Popolo della libertà, come soggetto politico e culturale unico ma al tempo stesso dinamico e dialettico, pretende che i messaggi della politica sappiano parlare al cuore a alla mente di ognuno di noi. Questa è la Grande Responsabilità che tutti coloro che fanno politica nel centrodestra oggi hanno.
Cultura e politica sono le vocazioni dei circoli della libertà. Dare alla gente la possibilità di esprimersi lungo queste due direttive è il Dna della nostra azione. In questi ultimi mesi la nostra attività sul territorio si è manifestata con convegni, incontri, banchetti per raccolte firme ed ora anche con un blog tutto nel segno del «contenitore unico» Pdl.
Le basi per un percorso culturale nuovo non mancano. Il rinnovato spirito ed i contenuti innovativi rappresentano le attuali certezze della «nostra via». Come già ricordato in altra occasione la gente è molto più avanti dei partiti e quindi… E poi diciamolo, a Genova ed in Liguria «avventurasi» nella sfida culturale ha un sapore particolare. L’oggetto del contendere poggia su di un terreno viscido e pieno di insidie contro il latente e sempre attuale radical chic maniera elegante e raffinata per vivere i privilegi «dell’essere e dell’apparire»come se….
Bene, al contrario, il popolo del centrodestra dovrà trovare le basi della propria cultura e dell’ azione politica nella logica del fare dove la mente ed il cuore siano uniti dal comune intento di far crescere il nostro amatissimo territorio.
*Presidente comitato esecutivo
Circoli della Libertà
della Provincia di Genova