Il messaggio del Papa: «Liberi solo con Gesù»

«È con grande gioia che il Santo Padre si rende spiritualmente presente, attraverso questo messaggio, alla 26ª edizione del Meeting di Rimini», il cui tema «è di straordinaria importanza in un momento storico e culturale nel quale nulla è così frainteso come il termine libertà». Questo l’inizio del messaggio che il Papa ha inviato al vescovo di Rimini mons. Mariano De Nicolò. Il messaggio sarà letto durante la messa con cui si aprirà il Meeting 2005. Richiamandosi al tema di questa edizione (La libertà è il bene più grande che i cieli abbiano donato agli uomini), il Papa, attraverso il cardinal Sodano, ricorda che «non si può pensare alla libertà senza andare con il pensiero al termine “liberazione” che fa parte del nome del vostro Movimento. Gesù è per noi la liberazione! La liberazione dal peccato, dai nostri falsi desideri, ultimamente da noi stessi. “Ubi fides - aggiunge il cardinale - ibi et libertas”: queste parole, pronunciate in occasione delle esequie del compianto mons. Giussani, Sua Santità ora le conferma, ribadendo che la liberazione è il più bel riverbero esistenziale che la fede può suscitare nella nostra vita. Con questi sentimenti il Santo Padre invia il Suo augurio di buon lavoro ai partecipanti al meeting e a tutti impartisce la Sua Benedizione, propiziatrice di copiosi favori celesti».