Un messaggio «trasversale» e Marrazzo torna in campo

E se l’ex governatore del Lazio Piero Marrazzo (nella foto) tornasse a far politica? L’idea meravigliosa deve essere ronzata un po’ in testa all’esponente Pd che frequentava alcuni transessuali coinvolti in giri di droga e che fu «beccato», filmato e ricattato alla vigilia della sua ricandidatura alla presidenza della Regione nel 2009. Le parole del suo legale Luca Petrucci («Credo che la gestione della cosa pubblica fatta da Marrazzo debba essere recuperata quale patrimonio per l’intero centrosinistra») dopo la richiesta di rinvio a giudizio per i suoi presunti ricattatori suonano per molti osservatori più o meno così: occhio che Piero è uscito pulito da tutto. E nel Pd già tremano...