Messico: in cinque anni uccisi 2mila narcos

L'esercito rende noti i dati della guerra ai trafficanti: negli scontri morti più di cento soldati

Cinque anni di scontri con i narcos. I dati forniti dall'esercito messicano parlano di una vera e propria guerra cominciata nel dicembre 2006. Dall'inizio dell'offensiva si sono registrati 1948 attacchi, agguati e sparatorie. Negli scontri sono morti 126 soldati dell'esercito e 2.268 uomini armati. La media è presto fatta: un soldato ogni 18 assalitori. Nello stesso periodo l'esercito ha arrestato 2.180 sospetti e ne ha feriti 348. I soldati feriti sono stati 774. Le autorità civili hanno avanzato 5962 cause per violazioni dei diritti umani da parte dei soldati, ma solo in 92 casi si è avviata un'azione che potrebbe portare a un'indagine. Insomma, la battaglia è in pieno svolgimento e si combatte con ferocia, anche perchè i narcos non vogliono rinunciare ai loro astronomici business.