Messico: i narcos hanno riciclato 46,5 miliardi di dollari

Il dato si riferisce al periodo compreso fra il 2000 e il 2011; più di 30 miliardi i proventi di attività illecite negli ultimi cinque anni

Quasi cinquanta miliardi di dollari. Una cifra enorme. E' quanto i narcos messicani avrebbero riciclato dal 2000 ad oggi. I narcotrafficanti hanno la forza di un impero, gestiscono tesori, uccidono le forze dell'ordine e si uccidono fra di loro in continui regolamenti di conti. Ora i quotidiani messicani mettono nero su bianco le cifre dell'economia illegale, o almeno un dato che può far riflettere. Dunque dal 2000 in poi sarebbero stati riciclati 46,5 miliardi di dollari; solo durante il mandato dell'attuale presidente Felipe Calderon, che ha assunto l'incarico nel dicembre 2006, 31,3 miliardi di dollari sono stati identificati come provenienti da attività illecite. Tanto per dare un'altra cifra, da brivido, si stima che almeno 45 mila persone siano state ammazzate per mano della criminalità. Quella in corso è una vera e propria guerra che non si sa quando finirà.