Messico: i narcos uccidono capo polizia donna

La vittima guidava 90 agenti nel municipio di Meoquyi, non lontano dalla frontiera con gli Usa

Non era mai successo. Ma anche questo tabù è caduto. Per la prima volta i narcos che devastano il Messico hanno ucciso un capo della polizia donna. Non era mai accaduto. E invece i sicari hanno assassinato a colpi di arma da fuoco Hermila Garcia, responsabile dei 90 agenti di polizia del commissariato del municipio di Meoqui, nello stato di Chihuahua, a ridosso della frontiera con gli Usa. Hermila Garcia aveva assunto l'incarico, delicatissimo, lo scorso 8 ottobre ed è stata ammazzata alle 7 del mattino mentre andava a lavorare. Secondo il sindaco di Meoqui non aveva mai ricevuto minacce. Dopo la sua morte, sono solo tre le donne a capo di un commissariato in Messico: la studentessa di criminologia Marisol Valles Garcia, in carica dal 19 ottobre nel municipio di Praxedis, e Veronica Rios Ontiveros e Olga Herrero Castillo, casalinghe, in carica dall'8 novembre nei municipi di Samalayuca e Villa Luz.