Messico, tenta di evadere rannicchiato in una valigia

Juan Ramirez Tijerina deve scontare una condanna a vent’anni per possesso illegale di armi e la moglie 19enne, Maria
del Mar Arjona, lo aveva appena visitato in carcere. L'uomo si è rannicchiato nel trolley e ha tentato invano la fuga

Città del Messico - Un piano perfetto, ma uno sguardo furtivo e un trolley troppo pesante per la donna l'hanno tradita. Così i secondini della prigione di Chetumal, nello Stato caraibico di Quintana Roo, hanno scoperto che all’interno del borsone, rannicchiato in posizione fetale, c’era il marito. Juan Ramirez Tijerina deve scontare una condanna a vent’anni per possesso illegale di armi e la moglie 19enne, Maria del Mar Arjona, lo aveva appena visitato in carcere. Le misure di sicurezza nelle prigione messicane sono notoriamente piuttosto blande. L’ingegnoso tentativo di fuga, descritto dalla stampa messicana, avviene pochi mesi dopo la scoperta che in un’altra prigione, nel nord del Paese, i detenuti avevano a disposizione birra, vodka e tequila nel bar interno della struttura.