Messico: ucciso il cantante che celebrava i narcos

Diego Rivas, popolare autore di narcocorridas, stato ammazzato nella sua casa di Culiacau

Era un cantante e un compositore. Scriveva le narcocorridas, le ballate in cui si raccontano fatti e misfatti legati al mondo della droga e si celebra lo strapotere dei narcos. Diego Rivas è stato ucciso nella sua casa di Culiacau, nello stato di Sinaloa, uno dei più violenti del paese. Un gruppo di kller ha aperto il fuoco, uccidendo Rivas e altre due persone e ferendone altre tre. Rivas aveva inciso un gran numero di dischi e nel suo repertorio spiccavano un paio di narcocorridos dedicate a Joaquin El Chapo Guzman, l'inafferrabile boss del cartello di Sinaloa. Un suo collega, Fabian Ortegon, pure autore di ballate, è stato ucciso ad ottobre, mentre sempre a Sinaloa nel 2010 è stato ucciso il cantante Sergio Vega. Siamo in Messico, paese in cui i narcos sono in guerra con lo Stato e hanno assassinato migliaia di persone. Purtroppo, a dispetto dell'impegno delle autorità, il tasso di violenza nel paese non accenna a diminuire.