Il Messina senza gioco La Samp ne approfitta

Messina. Con un gol per tempo, di Franceschini e Quagliarella, la Samp ha fatto ingoiare il sesto boccone amaro consecutivo al Messina e propiziato la sua prima vittoria esterna. L’undici di Novellino è sembrato di altra dimensione rispetto ai padroni di casa tant’è che per vincere si è limitato ad assecondare il non gioco del Messina. La marcatura di Franceschini al 20’ su corner: il doriano ha messo in rete di testa mentre i difensori messinesi osservavano con interesse come il doriano saltasse per colpire la sfera. Il raddoppio quasi allo scadere, la logica conclusione di un sereno dialogo tra Maggio e l’autore della rete, il quale alla fine ha reso inutile il tentativo di parata di Storari. Per il Messina, Riganò aveva segnato di testa al 32’ ma l’arbitro annullava per fuorigioco.