Metalli industriali e grano in evidenza

La settimana si chiude con concreti segnali di recupero per tutti i mercati. L’indebolimento del dollaro ha spinto l’oro a 672 dollari l’oncia. In rimonta tutti i metalli industriali grazie a un maggiore ottimismo sulla tenuta dell’economia degli Stati Uniti. Le strozzature dal lato dell’offerta hanno sospinto il future del grano tenero fino a 272 euro per tonnellata. Si tratta del nuovo massimo storico e di un progresso pari al 10% in solo cinque sedute. Quotazioni in netto rialzo, infine, per il petrolio: a New York il barile è balzato a oltre 74 dollari.