Metalli a passo di record

La settimana si chiude sotto il segno di metalli. Record storici per rame e zinco rispettivamente a 7.800 e 3.490 dollari per tonnellata. A spingere i prezzi il crollo delle scorte a fronte di una domanda robusta e incoraggiata dalla debolezza del dollaro. Lo scivolone del biglietto verde ha poi favorito l’oro che a quota 678 dollari ha segnato il nuovo picco dall’autunno 1980. Le prese di beneficio hanno invece ridimensionato il petrolio nell’area dei 70 dollari al barile.