Metalli preziosi ancora sugli scudi

Ennesima settimana dominata dalla corsa dei metalli preziosi. La spinta principale arriva dalla debolezza del biglietto verde, dai timori di recessione e da aspettative inflazionistiche non ancora sopite. L'oro ha chiuso a 914 dollari l'oncia, non prima di essere salito fino a quota 933 dollari, il nuovo picco storico. Senza freni il rally del platino con massimo assoluto a quota 1.767 dollari. Per gli analisti di Ubs, il deficit nell'offerta mondiale di platino appare destinato ad aggravarsi.