Le metamorfosi del barocco romano

Sarà visibile fino al 12 luglio allo Spazio Punctum di vicolo del Governo Vecchio «Strata», l’installazione audiovisiva di Quayola, l’artista romano che vive e lavora a Londra e che ama esplorare varie forme espressive che vanno dal video alla fotografia, dall’installazione alla performance. «Strata», accompagnata da un video con le musiche di Autobam, indaga le icone dell’architettura rinascimentale e barocca romana, sperimentando la metamorfosi del loro aspetto originario. Il processo di dissoluzione grafica trasforma le architetture interne delle chiese capitoline in materiale fantasioso con risvolti onirici. La spazialità tridimensionale diviene bidimensionalità, fatta di forme geometriche, infiltrazioni di colore, inserimenti ritmico sonori contrastanti.
«Strata», a cura di Eleonora Sgaravatti. Spazio Punctum, vicolo del Governo Vecchio 2, tel. 3396170930, www.punctum-arte.org, da martedì al sabato dalle 16 alle 20.