Il meteorologo Guidi assicura: «Pioggia e nuvole da Nord a Sud» Un assist per l’affluenza alle urne

Mare? Vivamente sconsigliato. E le gite fuori porta pure, almeno al Nord e al Centro, a meno di non voler correre il rischio di imbattersi in piogge e temporali. La raccomandazione è quanto di più apolitico e super partes possa esistere. Perché arriva da un esperto, il tenente colonnello dell’Aeronautica Guido Guidi, volto meteo di punta di RaiUno e non solo, che di politica non si occupa, sull’affluenza alle urne non può fare previsioni, ma su nuvole o sole in arrivo sì. E secondo le sue previsioni il maltempo arriva giusto a rovinare il week-end, specie nell’Italia settentrionale, dove c’è più di una sfida di punta, a cominciare da quella di Milano. «Non sarà una buona giornata in tutto il Nord – dice, contattato dal «Giornale», il colonnello Guidi – a partire dall’Emilia e fino al Piemonte è in arrivo una rapida perturbazione che porterà piogge e temporali. Ci sarà anche un calo delle temperature abbastanza avvertibile, dopo il caldo di questi giorni si tornerà a un clima primaverile». Gli aspiranti sindaci di Torino, Milano e Bologna possono ringraziare Giove pluvio, che spazzerà via l’afa e invoglierà a non allontanarsi dalla città. Anche al Centro, almeno domenica, sarà più ragionevole stare a casa: «Nell’Italia centrale – continua l’esperto – sarà una giornata nuvolosa, con piogge nel pomeriggio a partire dalle regioni adriatiche. Nulla di trascendentale, ma sicuramente non una bella giornata». In bilico invece i candidati del Sud. Non sarà bello neanche al Meridione, ma da Napoli a Reggio Calabria, comunque, continuerà a far caldo. «Però – sottolinea il colonnello Guidi – ci sarà umido e anche un vento piuttosto fastidioso, le piogge arriveranno probabilmente lunedì». Insomma, il clima gioca a favore delle urne? «Questo non lo so e non posso dirlo – si schernisce Guidi – però sono convinto che sarà una giornata in cui andare al mare non sarà affatto un’ottima idea».