IL METHOTREZATE Medicina usata nelle leucemie

Il methotrexate è un antitumorale molto potente. Si utilizza per combattere le leucemie infantili e anche quelle adulte. Ma è un farmaco che può essere utilizzato anche nel trattamento dell'artrite reumatoide, nella sclerosi multipla e nella psoriasi. In sostanza si tratta di un farmaco chemioterapico. Può essere usato in caso di gravidanza extrauterina, per bloccare un concepimento che, fermandosi così in una delle tube, non ha la possibilità di proseguire, e mette a repentaglio la vita della madre. Anche se l'efficacia del suo utilizzo in questo caso non trova concordi i medici. Il farmaco comunque non può assolutamente essere utilizzato come «un fai da te» e ha pesanti effetti collaterali. Tra questi nausea, vomito, anemia, insufficienza renale, ma anche problemi agli occhi e alla vista. L'interruzione della gravidanza con il methotrexate, se non praticato sotto controllo medico, può provocare emorragie, infezioni e in alcuni casi può essere persino letale.