METODO SBAGLIATO

Leggiamo con stupore le considerazioni dell'On. Mauro sulla candidatura di Paolo Costa a Presidente dell'Autorità Portuale di Genova.
Non dubitiamo che Costa, in adempimento del suo mandato e dei suoi doveri di Parlamentare Europeo Italiano, abbia lavorato per favorire il nostro Paese. Siamo invece perplessi sulla ipotesi che la responsabilità del Porto di Genova debba essere affidata ad un veneziano, che non ci pare abbia lasciato grandi ricordi nè come Sindaco della sua città nè come Ministro della Repubblica in un governo di centrosinistra.
Su questa linea, si sono espressi all'unanimità, in modo chiaro, tanto gli organi di Forza Italia quanto gli eletti in Regione, Provincia e al Comune di Genova. Siano certi che per il futuro l'amico On. Mario Mauro se vorrà intervenire su questioni genovesi lo farà confrontandosi prima con chi stabilmente opera in questo territorio evitando risposte a mezzo stampa che non riteniamo la forma idonea a coltivare la dialettica tra appartenenti allo stesso Partito.
*Coordinatore regionale FI
*Coordinatore cittadino FI