Una metodologia esclusiva per investire diversificando

Per venire incontro alle nuove esigenze dei risparmiatori, Arca Sgr ha aggiornato la propria offerta con un nuovo fondo: Arca Capitale Garantito giugno 2013.
Una recente ricerca di mercato, condotta da Ipsos-Acri tra le famiglie italiane sugli aspetti più rilevanti nella scelta degli investimenti, ha messo in luce una netta tendenza a considerare la solidità e la rischiosità dell’investimento come gli aspetti più importanti. Questo succede perché i mercati finanziari sono generalmente caratterizzati da andamenti imprevedibili, che spesso provocano nei risparmiatori delle reazioni impulsive. E nella gestione dei propri risparmi non esiste peggior guida dell’emotività, che conduce quasi sempre a un errato «timing» di entrata e di uscita dai mercati, di sottoscrizione e di rimborso dei diversi prodotti finanziari.
La peculiarità di Arca Capitale Garantito giugno 2013 sta proprio nella sua capacità di garantire il capitale a scadenza, senza rinunciare alla possibilità di avvantaggiarsi dell’andamento positivo dei mercati finanziari. Questo nuovo prodotto appartiene alla categoria di Fondi «a capitale garantito», appunto, comparto che in Italia è presente solo dal 2006 e sta iniziando ora a riscuotere un grande successo, mentre è già molto sviluppato nei principali Paesi internazionali. Le ragioni per scegliere Arca sono molte, così come il desiderio di conservare intatto il capitale senza rischio di perdite. Questo, infatti, non solo è garantito a scadenza, ma ha anche un orizzonte temporale di medio periodo, pari a cinque anni. Ciò non esclude comunque la possibilità di poter partecipare ai rialzi dei mercati finanziari.
Un altro plus di questo prodotto è quello di poter diversificare i propri investimenti attraverso l’avanzata ed esclusiva metodologia «Multi strategy» e «Multi manager». Il primo è un approccio d’investimento che combina sofisticate e innovative modalità di gestione con le tradizionali strategie di investimento sui mercati obbligazionari e azionari, consentendo al portafoglio di beneficiare di un’efficiente diversificazione.
La presenza di strategie innovative non direzionali aiuta a ridurre l’influenza dell’andamento dei mercati finanziari sulla performance di prodotto, contribuendo a contenere l’impatto negativo dei ribassi di mercato. La strategia multi manager consiste, invece, nell’affidare le singole scelte gestionali a una pluralità di gestori specializzati. All’interno di ciascuna strategia, i gestori sono selezionati in base ai risultati di eccellenza conseguiti con continuità nel tempo. Infine, non si deve sottovalutare il vantaggio di disporre di un prodotto che è liquidabile in qualsiasi momento senza penali, a valori correnti.