Metrò 4, a luglio via ai lavori e nel 2015 si arriverà a Linate

La cordata italiana guidata da Impregilo si è aggiudicata la gara per la realizzazione della M4. L’«aggiudicazione provvisoria» per la concessione di costruzione e gestione della linea blu va al raggruppamento temporaneo di impresa (Rti), di cui fanno parte Ansaldo STS e AnsaldoBreda (società del gruppo Finmeccanica). Del gruppo, «risultato il migliore offerente, sia per quanto riguarda la valutazione tecnica sia per quanto riguarda l’offerta economica», fanno parte Impregilo, Astaldi Sirti e Atm. La linea 4, ricordiamo ai lettori, collegherà l’aeroporto di Linate a San Cristoforo F.S., per un percorso totale di 15 km circa, con 21 stazioni e un deposito-officina e utilizzerà la tecnologia CBTC (Communications-Based Train Control), completamente senza autista.
«A Milano in questi cinque anni abbiamo battuto un record assoluto - si è rallegrata Letizia Moratti - abbiamo avviato i lavori per due nuove metropolitane per il prolungamento delle tre esistenti, due delle quali, la linea 2 e la linea 3 sono già state completate». Grazie al metrò continua quindi le politiche ambientali dell’amministrazione: la linea blu, infatti trasporterà 86 milioni di passeggeri l’anno, tagliando 3,69 milioni di spostamenti auto cioè l’equivalente di 10310 tonnellate di anidride carbonica e 1511 kg di Pm10 annui. si calcola un risparmio di petroolio pari a 3741 tonnellate l’anno.
L’investimento di un miliardo e settecento milioni di euro sarà finanziato al 46% dallo Stato (quasi 800 milioni di euro), al 30% dai privati per il corrispettivo di 500 milioni di euro circa e al 23,5% dal Comune (400 milioni). I cantieri apriranno a luglio: le macchine cominceranno a scavare contemporaneamente dai due capolinea in modo da completare tutta la linea per l’aprile 2015. Per quella data dunque sarà possibile andare all’aeroporto di Linate in metrò passando per quartiere Forlanini, Forlanini Fs, Argonne, Susa, Dateo, Tricolore, San Babila, Sforza - Policlinico, Santa Sofia, Vetra, De Amicis, Sant’Ambrogio, Parco Solari, Foppa, Washington - Bolivar, Tolstoi, Frattini, Gelsomini, Segneri, Cristoforo FS.
«Grazie alla nuova linea metropolitana - spiega ancora il sindaco - creeremo complessivamente 250mila nuovi posti di lavoro in quattro anni, compreso l’indotto».