Una metro color lilla per rendere meno nero il problema traffico

Conto alla rovescia per l’apertura dei cantieri - prevista per il 14 novembre - per la costruzione della seconda tratta della M5 che collegherà lo stadio di San Siro, piazzale Lotto, il nuovo quartiere Fiera Milano City, il Monumentale e Porta Garibaldi, connettendosi alla prima tratta già in costruzione, da Garibaldi a Zara. Il tratto Garibaldi-San Siro sarà ultimato entro il 30 aprile 2015, in tempo per Expo. «I milanesi avranno una nuova linea metropolitana che contribuirà da un lato a potenziare la rete locale in una logica di rafforzamento della mobilità urbana - spiega il sindaco - e dall’altro favorirà la massima salvaguardia dell’ambiente, snellendo il traffico e tutelando la salute dei cittadini». «La linea 5 da Bignami a San Siro, di color lilla, si estenderà complessivamente per 12,3 km con 19 fermate e sarà in grado di trasportare circa 60 milioni di passeggeri l’anno», ha spiegato l’assessore alle Infrastrutture Bruno Simini. Un’opera mastodontica: 19 fermate, 12 chilometri di lunghezza, 60 milioni di passggeri l’anno per un investimento complessivo di 631 milioni 506.402 euro Al momento è in fase di realizzazione - i lavori sono partiti nel settembre 2007 - la prima tranche da Bignami a Zara che sarà pronta nella primavera 2012, mentre il tratto Zara-Garibaldi dovrebbe venire concluso per l’estate del 2013.
I cantieri, come sempre, porteranno disagi al traffico- a rischio a San Siro - e la deviazione dei percorsi di sei linee di superficie. Ma Palazzo Marino ha giocato d’anticipo con un sito informativo dedicato, on line già oggi, e 350mila depliant che saranno distribuiti negli uffici comunali e alle fermate.