Metro scivola a Francoforte

Borse mondiali in ordine sparso. Mentre a New York i listini azionari sono ritornati con il segno positivo, con recuperi attorno all’1%, quelle europee continuano a presentare una diffusa irregolarità. La Borsa Usa ha potuto contare sui risultati aziendali che hanno favorito, nel comparto telefonico, Sprint Nextel (più 4,1%); nei media cresce Time Warner del 2%. Di segno opposto Symantec (meno 20%), anche in relazione alle dimissioni ai vertici. Stesso trend per Mercury interactive (meno 30%), per alcune irregolarità rilevate nella assegnazione di stock option. In Europa tiene ancora banco la smentita di una contro-Opa su 02, che perde il 5,4%, da parte di Deutsche Telekom. Sempre a Francoforte, in calo Metro del 4%, Altana del 3,2% e Basf del 2,5%. L’offerta della spagnola Prisa su Sogecable ha fatto balzare questo titolo del 10%, ma ha penalizzato Prisa di oltre il 5%. Deboli a Parigi i titoli dell’auto, con Renault in calo dell’1,5%.