Mette in fuga i ladri ma muore d’infarto

Morto d'infarto dopo aver messo in fuga i ladri entrati nella sua abitazione: è accaduto la notte scorsa a un uomo di 40 anni, Silvano Zanotti, residente a Trecate, nel novarese. Secondo quanto riferito dai famigliari, non aveva mai sofferto di cardiopatie. La sua vita tranquilla, tra il bar che gestiva a Borgovercelli e casa, è stata sconvolta attorno all'una e un quarto quando ha sorpreso tre sconosciuti nel soggiorno del suo appartamento al secondo piano di una palazzina dove viveva con la moglie Marta, di 39 anni, e due dei tre figli (Alessandro di 19 anni e Valentina e 8) mentre il primogenito Marino, di 21 anni, abita per conto suo.