«Mettere in sicurezza Magliana e Portuense»

«Basta un temporale, e tornano i soliti problemi di sicurezza stradale»

«Non basta inaugurare grandi realtà commerciali (Nuova Fiera di Roma) se poi continuiamo ad avere, dopo un temporale, i medesimi problemi di sicurezza stradale su vie come la Magliana o la Portuense». Lo afferma Marco Palma capogruppo di An al Municipio XV, secondo cui «è la sconfitta della politica e di questo centro sinistra, non serve aumentare gli insediamenti residenziali se poi non c’è l’adeguamento e la messa in sicurezza della viabilità ordinaria come quelle di via Portuense e di via della Magliana oggi (ieri) a rischio incidenti».
«Quanto è accaduto con il ribaltamento sulla Roma Fiumicino all’altezza della Magliana di un veicolo - aggiunge Palma - ha provocato una fila plurichilometrica tale da consigliare l’uscita su via della Magliana: con la pioggia più che di una strada si è trattato di attraversare una palude con tutte le insidie del caso. Nondimeno e non meno grave era la situazione sulla Portuense, attraversata da veri e propri corsi d’acqua. Chiedo, pertanto, al sindaco Veltroni - conclude l’esponente di An - l’immediata messa in sicurezza di queste strade, impraticabili al primo temporale, prive di scarico per le acque piovane con fango ovunque. Al contrario ed in assenza di un provvedimento di questo genere, meglio chiuderle temporaneamente almeno fino alla fine del temporale. Non è possibile mettere a repentaglio in questo modo la vita degli automobilisti».
E, a proposito di degrado, ieri si è svolta l’ennesima protesta cittadina per denunciare la situazione di pericolo igienico sanitario a Prima Porta in zona via Frassineto. In un comunicato il consigliere provinciale di An, Andrea Simonelli chiede «che la Giunta Marrazzo si assuma impegni concreti affinché l’importante opera di messa in sicurezza già avviata dalla Giunta Storace sia proseguita e portata a conclusione nell’interesse della collettività».