Metti una domenica mattina tra libri e filosofia

Finazzer Flory dialogherà con Romano e Galimberti sui problemi della società

La Galleria si trasforma in salotto. Ogni domenica, da dopodomani fino al 16 marzo alle 11, alla Libreria Rizzoli, Massimiliano Finazzer Flory, ideatore della rassegna «Cultura in galleria», condurrà gli incontri con Sergio Romano, Vito Mancuso, Umberto Galimberti, Rula Jebreal, Paolo Mauri, Quirino Principe e Giovanni Reale, tra provocazioni, interrogativi filosofici e letterari. La manifestazione vedrà scaturire dal dialogo con gli autori sulle loro nuove pubblicazioni, spunti per riflettere ed interrogarsi sul mondo e sulla società contemporanea.
«La novità principale di questa edizione attiene alla mia volontà che ognuno degli scrittori invitati con il suo libro, ci offra una interpretazione della realtà», spiega Finazzer Flory. «La cultura è responsabilità ed impegno, così tutti i libri che ho scelto hanno a che fare con il nostro tempo. Così a Sergio Romano, autore di Il Paese delle molte storie chiederò quale può essere il ruolo di chi si laurea in storia oggi, nella nostra società; con Vito Mancuso, autore di L'anima e il suo destino discuteremo del concetto di anima, e con Umberto Galimberti, autore di L'ospite inquietante. Il nichilismo e i giovani parlerò del nichilismo e i giovani d'oggi e cercheremo di capire se il nichilismo sia la malattia dei giovani, o se i giovani siano proprio l'antidoto per evitare che il Paese muoia nichilista».
Un amore profondo quello di Finazzer Flory per Milano, non privo comunque di domande sul futuro della città e sulla sua evoluzione. «Milano non ha ancora imparato ad ascoltare, e Cultura in Galleria è anche una rassegna di filosofia dell'ascolto. Perché per imparare ad ascoltare veramente è necessario porsi in ascolto col tatto, con il cuore, con orecchie altrui. Bisogna introdurre nel nostro ascolto - spiega Finazzer Flory - un occhio visionario. In questa società troppo spesso ci si riduce a leggere individualmente. La lettura è anche questo, ma è anche un'occasione di dialogo e di dialettica ed è preziosa anche come spunto d'incontro per i giovani. Queste domeniche mattina sono una proposta per stare insieme. La mia è un’offerta “aristocratica” ma democratica; l'ingresso agli eventi infatti è libero, e abbiamo pensato anche alle famiglie». Chi si presenterà agli incontri una decina di minuti prima dell'inizio con i bambini, infatti, troverà chi porterà gratuitamente i bimbi a fare una visita-gioco in Galleria; i genitori così potranno seguire l'evento senza preoccupazioni.
Libreria Rizzoli
galleria Vittorio Emanuele
ogni domenica alle 11
(www.finazzerflory.it)