Metti una sera giocando a strip poker o pornopoli

Cena tra amici o pranzo dalla suocera: ci si annoia un po' ed ecco che la mente si mette a vagabondare. Perché, dunque, non ravvivare l'atmosfera con un dopocena piccante con la propria innamorata. Basta creare un’ambientazione calda e intrigante e procurarsi uno dei tantissimi giochi da tavolo erotici in vendita. Si chiamano «Kupido», «Pornopoli» o «Striperotica». Dopo la ribalta dei giochi da tavolo erotici avvenuta in Italia un po' in ritardo rispetto alla rivoluzione sessuale di altri stati, dagli anni '80, lo «Strip poker» torna di moda nei pornoshop milanesi. Un modo hot, divertente e alternativo per passare una serata diversa con il partner o in doppia coppia. Il gioco sul sesso sicuramente più famoso è «Così fan tutti» di Giochi Preziosi. Naturalmente vietato ai minori di 18 anni, consiste nel guadagnare punti nel corso delle quattro manche che compongono la partita. In ognuna di esse si utilizzano carte, dadi o cartelle e cambia anche l'argomento. Alla coppia che ottiene più punti alla fine di ogni manche viene dato il titolo di «playboy» e «playgirl». «Striperotica» richiama vagamente il gioco dell'oca in quanto contiene un gioco di percorso; edito dalla Salemi, da una casella all'altra, le coppie si affrontano sulla plancia superando alcune prove di argomento erotico-malizioso. Si passa da prove leggere come «bacio sulle labbra» a quelle più impegnative tipo: «tocca il partner lì». E chissà che nel corso del gioco a un certo punto non avvengano anche scambi di coppia. «Pornopoli» è della metà degli anni ottanta (edito dalla G.V.R.). Il gioco tratta di una ipotetica città, chiamata Pornopoli, in cui gli abitanti si danno al contrabbando, al commercio di alcolici, alle bische segrete e alla prostituzione. Quando un giocatore non è in grado di pagare le somme richieste può vendere i propri vestiti o, ed è qui la novità intrigante del gioco, pagare in natura. «Kamasutra Game» (distribuito dalla Unicopli) è un gioco associato a prestazioni ginniche che vengono richieste dal lancio di alcuni dadi che riproducono le posizioni erotiche. «French Kiss» è divertente e malizioso, ha regole semplici e riduce l'inibizione su argomenti «piccanti». Il gioco prevede un minimo di quattro giocatori, due ragazzi e due ragazze che, seduti in cerchio, gireranno a turno la freccia di «Cupido», e risponderanno a domande o eseguiranno azioni dettate dalla carta pescata: le carte viola si riferiscono alle attività più "soft", quelle rosse prevedono un gioco più "hot". Più di trecento penitenze da eseguire da solo, in due o in gruppo, per ridere, sedurre e scoprirsi. Domande verità per rivelare i vostri desideri ed esperienze nell'ambito della vita e dell'amore come: «Qual è la tua arma di seduzione?». Le carte penitenza: «In meno di dieci secondi e con una mano sola, togli la cintura del ragazzo che la tua prima vicina di sinistra avrà scelto. Se ci riesci, lei lo bacerà sul collo dopo avergli messo la cinta». E a questo punto…buon divertimento!