Metti tre giorni a parlare di cultura, libri e teatro

Non solo divertimento con il Carnevale di Ferragosto e la Notte Bianca prevista per il 3 settembre: Santa Margherita è pronta a vivere tre giorni da protagonista della cultura con la XI edizione del festival «Tigullio a Teatro». Dal 22 al 24 agosto saranno tre gli spettacoli in scena nella splendida cornice di villa Durazzo sotto la sapiente direzione artistica di Pino Petruzzelli. Tre serate a metà strada tra letteratura e teatro con un unico filo rosso: il rapporto che l’uomo ha con se stesso e con il paesaggio che lo circonda prevale su quei valori materiali che a volte distraggono dalla vera bellezza.
Si inizierà lunedì con «L’uomo che raccoglieva bottiglie», tratto dal libro di Petruzzelli «Gli ultimi», scritto, diretto e interpretato dall’autore stesso; uno spettacolo intenso in cui il protagonista, Pasquale, coltiva la sua battaglia fuori dal coro in difesa dei suoi monti, del suo mare e della sua storia. Il giorno seguente appuntamento con «Canti e racconti» scritto e interpretato da Andrea Vitali accompagnato dalle musiche dei Sulutumana; sul palco verranno ricreati ambienti e personaggi di una quotidianità lacustre, quella del lago di Como, con numerosi colpi di scena. Chiuderà la manifestazione «Viva la Vida!», lo spettacolo di Pino Cacucci con Annapaola Bardeloni e Luisella Tamietto, per la regia di Renzo Sicco e Giovanni Boni; in scena verrà ripercorsa la vita della pittrice messicana Frida Kahlo: un’esistenza tormentata segnata da numerose operazioni chirurgiche, dall’incontro con il pittore Diego Rivera e dall’attivismo politico in favore dei più deboli.
Gli spettacoli iniziano alle 21, ingresso gratuito. Per chi avesse difficoltà motorie ci sarà la possibilità di usare una navetta che partirà dall’ingresso di via Principe Centurione dalle 20 alle 20.40. Oltre alla Progetto Santa Margherita srl, alla Banca Carige e al Centro Teatro Ipotesi, anche l’amministrazione comunale ha contribuito stanziando 17mila euro: «Questo appuntamento - afferma Alberto Fustinoni assessore alla cultura - è uno dei fiori all’occhiello della nostra programmazione culturale». Durante le tre serate, all’interno della biblioteca comunale «Italo Bertoni», si potrà visitare la mostra bibliografica «Scrittori a Teatro» con i libri di Petruzzelli, Vitali e Cacucci.