Mezzo miliardo di dollari? Ok, mi compro il B-52

Mosca. Mentre passeggiava per il salone aeronautico di Mosca, un miliardario russo, circondato dalle sue guardie del corpo, ha deciso che avrebbe comprato un B-52, il colossale bombardiere strategico americano, simbolo della Guerra Fredda, noto anche come “fortezza volante”. Lo ha scritto ieri il quotidiano russo Komsomolskaya Pravda. Un suo giornalista ha assistito alla scena: il miliardario, col suo gruppo di body guard, si è avvicinato ad alcuni piloti americani che si trovavano accanto al B-52 e ha detto loro di essere interessato ad acquistare l’aereo. I piloti hanno risposto che il velivolo non era in vendita e che se comunque lo fosse stato, sarebbe costato 500 milioni di dollari. «Non è un problema», ha replicato il nuovo riccone, di cui non si fa il nome. L’affare ovviamente non è andato in porto. Non è la prima volta che il B-52, costruito per sganciare ordigni nucleari sull’Urss ma usato anche nella guerra del Vietnam, atterra in Russia. Il suo debutto al Salone aeronautico di Mosca nel 2003 fece storia.