Mezzo milione di alberi in città: è guerra verde all’inquinamento

Il programma di interventi avrà una durata quinquennale e porterà un risparmio energetico di sei milioni e mezzo di euro

Cinquecentomila nuovi alberi per la riqualificazione ambientale di Roma, riduzione delle emissioni di anidride carbonica, risparmio di risorse energetiche. Sono tre dei punti principali del nuovo progetto di riforestazione urbana della capitale, presentato ieri alla «Casa del Cinema» di Villa Borghese dal sindaco Walter Veltroni, dall’assessore comunale alle Politiche Ambientali Dario Esposito, con la partecipazione del dirigente del Servizio Giardini Stefano Mastrangelo e dal presidente di «Romanatura» Francesco Petretti.
È stato spiegato che con questo progetto Roma aderisce al programma «Plant for Planet: billion tree campaign» che le Nazioni Unite lanceranno martedì in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, con l’obiettivo di piantare in tutto il mondo almeno un miliardo di alberi. Il piano elaborato dall’assessorato all’Ambiente prevede la realizzazione di quelli che sono stati definiti «veri e propri cunei di natura tra le aree urbane più compromesse».
Gli effetti sulla città porteranno non solo all’abbattimento di 29mila tonnellate di anidride carbonica ogni anno, ma consentirà anche un risparmio energetico per i cittadini romani di oltre 6 milioni e mezzo di euro. Tutto ciò, anche perché le nuove piantumazioni in città contribuiranno a una riduzione degli agenti inquinanti, fungeranno da barriera acustica e garantiranno lo sviluppo della biodiversità. Il programma degli interventi avrà una durata quinquennale. Complessivamente le aree interessate si estendono su 650 ettari nel territorio comunale, con una particolare attenzione alle zone all’interno del Grande raccordo anulare. Tre saranno le tipologie di intervento: una forestazione tradizionale, allo scopo di rinaturalizzare ambiti degradati o marginali; introduzione di servizi per i cittadini (piste ciclabili, aree gioco, aree cani) nel bosco o parco urbano; una forestazione mista a parco urbano e forestazione tradizionale. Per quanto riguarda l’impegno economico, il costo complessivo ammonta a circa 9 milioni di euro.