Mezzo milione i celiaci italiani ma pochi lo sanno

Sono mezzo milione gli italiani colpiti da celiachia, un’intolleranza alimentare al glutine, cioè alle proteine contenute in cereali come frumento, orzo, segale, e ancora poco nota. Ma solo 60mila sono i casi diagnosticati. Sono queste le cifre fornite dall’Associazione Italiana Celiachia (Aic) che promuoverà nel nostro Paese, l’8 e il 9 ottobre, la Giornata Mondiale della Celiachia. «La celiachia colpisce un italiano su cento - afferma Adriano Pucci, Presidente Aic - ma le diagnosi nel nostro Paese sono ancora troppo poche: appena una su dieci». Molta l’ignoranza intorno a questa malattia: a testimoniarlo è un’indagine su 1.500 persone condotta dall’Aic. Da questa emerge che solo un italiano su cinque sa che la celiachia è un’intolleranza alimentare. C’è chi pensa sia una malattia infettiva che si può trasmettere con un bacio. Per il 18 per cento, invece, «un’allergia causata da cereali geneticamente modificati», mentre per il 15 per cento «è una dieta dimagrante». Infine, solo un terzo degli intervistati sa che dalla celiachia non si può guarire. Proprio per combattere ignoranza e luoghi comuni, nelle principali piazze italiane i volontari dell’Aic distribuiranno materiale informativo, sacchetti di legumi e ricette per cucinarli.