In mezzo milione per Roma 2020

Dai Tiromancino a Roberto Di Donna, dagli Zero Assoluto alla judoka Giulia Quintavalle, da Marco Mengoni al canottiere Simone Raineri, da Noemi alla plurimedagliata dei tuffi Tania Cagnotto, da Fabrizio Moro ad Andrew Howe. Sono alcuni tra gli artisti ed i campioni olimpici che interverranno alla tre giorni in programma oggi, sabato e domenica a piazza del Popolo, organizzata dal Comitato per Roma 2020 per coinvolgere i romani nel lancio della candidatura alle Olimpiadi. L’appuntamento è stato presentato ieri alla Casina Valadier dal sindaco Gianni Alemanno, assieme al presidente del Comitato, Aurelio Regina, presidente dell’Uir e promotore della manifestazione assieme alla Camera di Commercio, allo showman Max Giusti e ad Aldo Montano, medaglia d’oro nella scherma ad Atene 2004. «Per la candidatura ufficiale la scelta del Coni fra Roma e Venezia verrà presa entro maggio - annuncia Alemanno -. È importante la massima trasparenza. L’Olimpiade a Roma genererebbe un indotto di 13 miliardi, 70mila posti di lavoro e un aumento del turismo del 20 per cento». «L’obiettivo della kermesse di questi tre giorni - aggiunge La Regina - è stringere la città attorno alla candidatura. Ci aspettiamo almeno mezzo milione di persone».
In piazza del Popolo già da stamattina è allestito un villaggio intitolato a «Roma capitale dello sport». Nella tre giorni lo sport sarà il protagonista, con il coinvolgimento delle scuole elementari e medie e di tutti i romani che vorranno cimentarsi nel judo, nel tiro a segno, nella scherma, nel ping-pong, nell’atletica, nella pallavolo. Si potrà sperimentare anche l’Heat Program, il fitness che permette di trasformare il cammino di montagna in un allenamento di gruppo su uno speciale tapis roulant meccanico. Si parte alle 16 di oggi con i campioni olimpici: il pubblico potrà misurarsi con Di Donna, oro nel tiro a segno ad Atlanta 1996, e Minguzzi, oro nella lotta greco-romana a Pechino 2008. Alle 20 galà di inaugurazione: il regista Gabriele Muccino e il critico Mario Sesti premiano i tre vincitori del concorso «Un corto per le Olimpiadi». Partecipano alla premiazione Alemanno e l’amministrato delegato di Medusa Film, Giampaolo Letta. A seguire sul palco musica con i dj di Rds fino a mezzanotte. Domani alle 12 Alemanno illustra il progetto ufficiale di Roma 2020.alla presenza di Renata Polverini e Nicola Zingaretti. Alle h 20 il concertone presentato da Max Giusti con Alessandra Amoroso, Zero Assoluto, Marco Mengoni, Fabrizio Moro, Tiromancino, Noemi. Oggi e domani, a partire dalle 9 si esibiranno i campioni dello sport: il vicecampione mondiale del salto in lungo Andrew Howe; Giulia Quintavalle, oro nel judo a Pechino; Mauro Sarmiento, argento olimpico nel taekwondo; Antonietta Di Martino. Iinfine, sarà possibile ammirare una serie di opere d’arte, di numismatica, di filatelia ed editoria di pregio dedicate allo sport realizzate dall’Ipzs e da Editalia. Per il 2020 Roma, se preferita a Venezia, sarà in lizza con Tokyo, Istanbul, Madrid, San Pietroburgo. La decisione nel 2015. Il cammino è lungo: non resta che incrociare le dita.