«Mi dicano in faccia che sono scarso»

«Se loro mi dimostrano il fatto che io sono molto più scarso di tanti arbitri che sono rimasti in organico, Mario Mazzoleni farà quel che tutti i colleghi hanno fatto prima, ma me lo devono dire guardandomi negli occhi»: lo ha detto l'ex arbitro Mario Mazzoleni intervistato da Playradio. «Io sono assolutamente disposto ad abbandonare la carriera arbitrale, nonostante i miei 34 anni di età, però vorrei farlo avendo almeno delle spiegazioni serie e precise», ha aggiunto l'ex arbitro che domani sarà sentito dal capo dell'ufficio indagini Francesco Saverio Borrelli. Per Mazzoleni, «si parla molto di scrivere questo codice etico degli arbitri: è assolutamente opportuno - spiega - ma lo si deve fare sapendo quel che si dice e quel che si fa, e penso faccia parte dell'etica anche dare risposte ad un associato che ha fatto parte per 19 anni dell'Aia».