«Mi dimetterò dalla Lega»

Maurizio Zamparini ha svelato le sue intenzioni per il futuro. La bufera intercettazioni lo spingerà a dimettersi dalla carica di vicepresidente della Lega Calcio. Ai microfoni di Radio Radio ha spiegato: «Prima dell'inizio del prossimo campionato io e Galliani ci dimetteremo. Chiederò di nominare un presidente super partes e di mettere nello statuto che non possa essere un presidente di una squadra. Poi ci vorrà un amministratore delegato bravo. Un Giraudo buono, non un diavoletto». Spiega: «È un qualcosa di sconvolgente che nessuno immaginava e nemmeno io, noi non abbiamo la cultura dello sport come in Inghilterra però vedere queste cose mi fa arrabbiare perché ci sono delle regole e le istituzioni le devono far rispettare, quello che manca è il controllo». Poi parla della Juventus: «Ha vinto perché era forte. Perché fare così quando si è forti? Semplice perché i dirigenti possono intascarsi tanti soldi».