«La mia Lazio può competere con il Real»

da Roma

Le preoccupazioni di Rocchi, che rischia di saltare la partita attesa da una vita. L’emozione di Lotito, alla prima grande sfida internazionale della sua Lazio. L’entusiasmo dei tifosi, che accorreranno in massa all’Olimpico. Sale la febbre Real Madrid nell’ambiente biancoceleste: il primo confronto casalingo nella fase a gironi della Champions dopo quattro stagioni coinciderà con l’arrivo delle merengues. Un incontro atteso dai Baby Blues, come sono definiti sul sito madridista i «debuttanti» giocatori laziali, e dal pubblico di fede biancoceleste, visto che sono stati già venduti cinquantamila biglietti compresi i miniabbonamenti per la Coppa.
L’infortunio riportato domenica a Reggio Calabria da Rocchi tiene in apprensione Delio Rossi: ieri l’attaccante è stato sottoposto a risonanza magnetica che ha evidenziato un trauma distorsivo con lesione dei legamenti della caviglia sinistra, con conseguente versamento. Lo staff sanitario della Lazio farà il possibile per recuperare il calciatore. «Se starò meglio, ci sarò - dice Rocchi -. Appena mi sono infortunato, ho subito pensato al Real, sarebbe un peccato perdere un appuntamento così importante. Mi sento di dire che al momento ho cinquanta possibilità su cento di esserci». Oggi pomeriggio provino decisivo, se non ce la farà toccherà al nigeriano Makinwa affiancare Pandev in attacco.
In questi giorni Rocchi sta trattando, con qualche difficoltà, il rinnovo del contratto in scadenza nel 2009. «Da parte nostra c’è la volontà di trattenerlo ed è un giocatore che incarna lo spirito della Lazio», rassicura il presidente Lotito. Pronto alla serata più prestigiosa da quando è diventato patron dei biancocelesti. «È il ritorno della Lazio sulla scena del grande calcio internazionale, essere annoverate tra le 32 squadre migliori d’Europa è motivo d’orgoglio. Sarà una gara difficile contro una squadra tra le più importanti a livello europeo. Se la Lazio confermerà gli aspetti messi in evidenza lo scorso anno, potrà competere con il Real, se invece si evidenzieranno alcuni aspetti dell’inizio di questo campionato, il risultato sarà diverso».