Scarpe made in Italy, anche l'e-commerce per crescere in Cina

Chiusa con buyer e visitatori in crescita la terza edizione di theMicamShanghai, appuntamento dedicato alla moda calzatura organizzato da Assocalzaturifici e Fiera Milano. Sagripanti: "La manifestazione punto di riferimento per il nostro export sul mercato cinese e asiatico". Pazzali: "Format fieristico di successo con importanti margini di crescita". Accordo per lanciare una piattaforma di e-commerce per l'importazione di scarpe e accessori in pelle

Chiude con i visitatori in aumento, oltre 5mila, theMICAMshanghai, l'appuntamento dedicato alla moda calzature che ha messo in mostra le collezioni autunno - inverno di 250 brand provenienti dall’Italia e da altri 11 Paesi allo Shanghai Exhibition Center. Terza edizione della manifestazione diventata un importante punto di riferimento per le aziende italiane e internazionali che vogliono espandersi in Cina e sul mercato asiatico.

"Questa edizione ha rappresentato la vera partenza della manifestazione dopo il rodaggio dello scorso anno”, dice Cleto Sagripanti, presidente di Assocalzaturifici. Che aggiunge: “Siamo soddisfatti perché lo sforzo prolungato di Assocalzaturifici e Fiera Milano, con il supporto indispensabile di ITA - Italian Trade Agency, sta facendo crescere una manifestazione che rappresenta un'occasione unica per le aziende sia in termini di investimento sia di opportunità di business. Penso in particolare al grande lavoro svolto per selezionare i migliori buyer da Corea del Sud, Australia, Singapore, Indonesia, Malesia e Filippine, oltre a quelli cinesi provenienti da tutto il paese grazie ai road show nelle settimane precedenti alla manifestazione".

Da sottolineare, fra le tante possibilità aperte dalla manifestazione per quanto riguarda i canali di distribuzione della calzatura, è emersa l’importanza dell’ e-commerce come nuova linea di crescita sul mercato cinese. La manifestazione ha attirato infatti importanti player cinesi, che l'hanno scelta come location e occasione di eventi e incontri come l’ E-Commerce Summit 2014 International Footwear, il primo forum internazionale sull’e-commerce della calzatura organizzato in collaborazione con Taobao (gruppo Alibaba) principale piattaforma di e-commerce in Cina. O ancora, l’International Fashion Buyer Forum, organizzato da Shanghai International Fashion Education Center e Hong Kong Institute of Fashion Buyer.

“Il successo nasce da una grande operazione di sistema – afferma Claudio Pasqualucci, direttore di Ice Shanghai -. La manifestazione si sta affermando quale fulcro del sistema calzaturiero in Cina e questa edizione ha confermato che il lavoro di squadra ha permesso a questo evento di crescere e diventare un focal point qualificato come vetrina privilegiata del made in Italy”.

Novità di questa edizione è stata theMICAMshanghai Matching, una piattaforma per facilitare le opportunità di B2B, con un team di coordinatori che ha selezionato gli acquirenti in base a requisiti quali il tipo di calzature o accessori in pelle, il prezzo di vendita e i canali di distribuzione, per abbinarli con gli espositori che rientravano nel target dei buyer consentendo di ottimizzare i “tempi del business”.

“theMICAMshanghai rappresenta per Fiera Milano e per tutti i partner coinvolti una grande sfida: esportare un format fieristico di successo in Cina e farlo crescere in termini di qualità dell’offerta – afferma Enrico Pazzali, amministratore delegato di Fiera Milano -. Questa edizione ha raccolto feedback importanti dalla città di Shanghai e ha risposto alle esigenze di espositori e visitatori con un prodotto fieristico di altissimo livello, con ancora ampi margini di crescita”.

"C'è ancora molto lavoro da fare e un potenziale enorme da scoprire – conclude il presidente di Assocalzaturifici Cleto Sagripanti -. La vera sfida per il made in Italy è presentare prodotti di altissima qualità trasmettendo il valore, l'artigianalità e la tradizione che stanno dietro a ogni prodotto. Non si tratta di un passaggio immediato e la manifestazione offre una chance e un aiuto concreto alle aziende che vogliono affrontare questo percorso in Asia. Abbiamo anche voluto esplorare le possibilità offerte dall'e-commerce con la firma del Memorandum of Understanding con IFG, rappresentata dal general manager William Wong, uno dei maggiori buyer cinesi di calzature e accessori in pelle di importazione. Ci auguriamo che questo accordo per una piattaforma e-commerce per l’importazione di scarpe e accessori in pelle in Cina rappresenti un nuovo strumento efficace per le aziende, soprattutto per le piccole e medie imprese italiane che sempre di più hanno bisogno di trovare nuovi strumenti proporzionati alle loro capacità di investimento".

La manifestazione guarda già al futuro e a nuove strategie, che prevedono road show di presentazione e il miglioramento ulteriore dell'offerta qualitativa della manifestazione con uno sguardo all'intero comparto moda accessorio, per offrire un trampolino di lancio sempre più efficace per le aziende sul mercato asiatico. Prossimo appuntamento con theMICAMshanghai dal 24 al 26 settembre 2014 allo Shanghai Exhibition Center.