Michael Jackson: guai col veterinario

Nuova vertenza giudiziaria per Michael Jackson. A fare causa al cantante è stato il suo veterinario Martin Dinnes che si prende cura da tempo dei numerosi animali ospitati a Neverland ranch: Jackson non avrebbe pagato conti per quasi 100mila dollari. Il veterinario ha aiutato il cantante ad acquistare gli animali ospitati nello zoo della famosa proprietà: giraffe, elefanti, gorilla, uccelli esotici. Ma da alcuni mesi il cantante, che si è trasferito dalla California al Bahrain dopo l’assoluzione nel giugno scorso nel processo per molestie sessuali a un minorenne, non salderebbe più i conti inviati. Il medico degli animali è stato costretto, «con riluttanza» ha sottolineato, ad avviare la azione legale presso il tribunale di Santa Maria. La prima udienza è stata fissata per il 2 maggio.