Michelin accelera a Parigi

La discesa del prezzo del greggio ha contribuito ieri a sostenere i mercati azionari, anche se New York non è riuscita a smuovere gli indici dai livelli raggiunti a metà settembre, anche a causa della ridotta attività per le festività del capodanno ebraico. A creare incertezza il calo di Microsoft (meno 2%), all’annuncio del lancio di un nuovo prodotto da parte di Google, in partnership con Sun Microsystem (più 7,8%). Crollo di oltre il 25% di Lexmark, per la previsione di minori utili a fine anno. In Europa è proseguito il rally della Borsa di Istanbul (più 3,8%), che segue l’iter delle trattative per l’inserimento della Turchia nell’Ue. Irregolari le altre piazze europee per vendite sui titoli energetici e denaro sulle azioni dell’auto. Tra queste ultime, a Parigi, Renault e Peugeot guadagnano oltre il 2%; bene anche Michelin (più 3,7%), mentre a Francoforte recuperi più contenuti per Bmw e DaimlerChysler.