Michelle Hunziker una «tata» che fa sognare

Torna al Teatro della Luna «Tutti insieme appassionatamente»: quarant’anni ma non li dimostra

Viviana Persiani

Forte del successo riscosso nella scorsa stagione, torna sulla scena meneghina e festeggia i suoi primi 40 anni Tutti insieme appassionatamente, presentato dalla Compagnia della Rancia. Affiancata da quel Luca Ward che dalle scene mancava ormai da oltre vent’anni, toccherà ancora a Michelle Hunziker vestire i panni della protagonista, quella Maria che sconvolgerà le vite di tutta la famiglia dei von Trapp, poco inclini a manifestare affetto e spensieratezza.
Per la regia di Saverio Marconi, il musical continua a rivestirsi di quel successo che lo accompagnò fin dalla prima versione americana, datata 1956. «È la prova che i sentimenti hanno sempre la meglio - racconta Michelle Hunziker -; si tratta, infatti, di una storia vera, quella della spumeggiante Maria che, nei panni della governante, porta amore e gioia in una famiglia ancora listata a lutto per la morte della madre dei piccoli von Trapp. Ero molto scettica la prima volta che salii sulla scena per impersonare questa donna: essendo anche il mio debutto teatrale, temevo di non essere all’altezza di un titolo così famoso. Invece, tutto è andato molto bene e, proprio per questo, torniamo ancora al Teatro della Luna, dove resteremo per tre settimane per poi veleggiare al Sistina di Roma».
Grandi emozioni ma anche una forte passione per il teatro hanno permesso alla Hunziker di riuscire nella sua prova teatrale. «Non è semplice riuscire a interpretare le emozioni e i sentimenti dando vita a un personaggio sempre positivo, anche se devo dire che per certi versi mi rivedo molto nella protagonista - spiega Michelle -. Calibrare la voce, usare il diaframma mentre si balla non è facile; una sera che a teatro c’era tutta la famiglia Berlusconi - ha raccontato divertita - mi è anche capitato di rimanere per sbaglio in mutande».
La Hunziker ha un desiderio: «Nello scrigno tengo nascosto il sogno di riuscire a interpretare un giorno Mary Poppins, un’altra governante che mi ha fatto sognare da bambina e che ha accompagnato tante mie fantasie infantili».
Se il ruolo che fu di Julie Andrews è rivestito dalla bellissima Michelle, il dispotismo e la severità dell’ufficiale di marina von Trapp diventeranno le caratteristiche di Luca Ward. «Per me - confessa Ward -, ogni volta che calco la scena con questo musical, è adrenalina pura; appartenendo a una famiglia di doppiatori, sono mancato dalla scena per 23 anni: ora sono tornato con questo grande trionfo e ogni replica mi regala forti emozioni. Vestire i panni di von Trapp mi fa sentire a casa; avendo più volte visto la trasposizione cinematografica, la storia appartiene al mio background, alla mia infanzia e così rivivo ciò che mi sembra di aver già vissuto in precedenza».
Proprio per celebrare il quarantesimo compleanno di Tutti insieme appassionatamente, la 20th Century Fox bussa alle porte di tutti i romantici sognatori, offrendo ai fans di questo storico musical la versione da collezione in un doppio Dvd, arricchito da numerosi contenuti speciali. Fedele alla storia originale ma completamente tradotta in italiano, la versione Dvd regala un film rimasterizzato, commenti audio dei protagonisti e del regista.