Micromega: Prodi stavolta se l’è proprio voluta

Marini: «L’ex presidente Ue smetta di parlare di scissione»

Micromega, il bimestrale di area di centrosinistra, nella presentazione non firmata (e quindi attribuibile al direttore Paolo Flores d'Arcais) del prossimo numero, critica Romano Prodi per aver cercato di realizzare il suo disegno unitario con i partiti dell'Ulivo ma senza i cittadini.
«Spiace dirlo, ma Romano Prodi questa volta se l'è proprio voluta», perchè già quando lanciò la lista unitaria per le europee era chiaro che «sarebbe stata vitale e innovativa solo se non limitata ai partiti, bensì rivolta a tutte le opposizioni (partiti e società civile)».
Ma Prodi «volle limitare perfino il recinto partitico degli ammessi all'operazione (escludendone Di Pietro e Occhetto). E la montagna progettuale (oggi Fabbrica) partorì il triciclo».

Annunci

Altri articoli