Microsoft, altri esami Ue

La Microsoft ha consegnato alla Commissione europea, nei tempi previsti, una versione aggiornata della documentazione tecnica richiesta per valutare il grado di conformità del gruppo statunitense alla decisione del marzo 2004 dell’esecutivo Ue. La documentazione verrà adesso girata ai potenziali licenziatari, si legge nella nota della Commissione Ue, «per valutare se contiene le necessarie informazioni per permettere lo sviluppo di prodotti per sistemi operativi interoperabili».