Microsoft insiste su Yahoo

Lo ha detto l’ad Steve Ballmer che però cerca alternative

da Milano

L’offerta di Microsoft per Yahoo «rimane valida sia per il prezzo offerto sia per la struttura stessa dell’intesa». Lo ha detto al Cebit di Hannover che si apre oggi, ossia la più importante fiera europea di informatica e telecomunicazioni, l’amministratore delegato del colosso del software Steve Ballmer. «Stiamo lavorando per far diventare realtà questa operazione» ha aggiunto Ballmer. In gennaio la Microsoft ha offerto 44,6 miliardi per Yahoo, ma quest’ultima ha respinto la proposta considerandola troppo bassa. Microsoft sta pensando anche ad alcune alternative. «Stiamo lavorando su diverse possibilità» ha aggiunto Ballmer. Secondo il manager comunque l’operazione con Yahoo è valida e «crerebbe valore per entrambe le società e per gli azionisti». Il gigante del software ha anche annunciato una nuova offerta di prodotti per le piccole aziende disponibili tramite Internet facendo così concorrenza a Google che ha già un portafoglio di prodotti simili. Ieri Microsoft ha fimato un accordo con Telecom Italia per permettere ai clienti Tim di accedere al portale Msn Online.