Microsoft paga a Ibm 775 milioni di dollari

Microsoft ha accettato di pagare 775 milioni di dollari a Ibm per risolvere un contenzioso in materia di antitrust. Ibm riceverà anche 75 milioni di dollari di credito che le consentiranno di usare gratuitamente un buon numero di programmi Microsoft. Va ricordato che negli ultimi tempi il colosso di Redmond sta cercando di risolvere diversi contenziosi legali. Lo scorso anno la società di Bill Gates accettò infatti di pagare 1,6 miliardi di dollari a Sun Microsystems, mentre nello scorso aprile la società pagò 150 milioni di dollari a Gateway nell’ambito di un problema analogo a quello relativo a Ibm. Il colosso del software in totale ha già pagato circa 3,8 miliardi di dollari a società che l’hanno coinvolta in cause antitrust. Non si è invece ancora risolta la causa che oppone la società all’Antitrust europeo che sarà presa in esame nei prossimi giorni.