Microsoft-Ue parte la sfida

Cinque giorni per cercare di far annullare la multa da mezzo miliardo di euro comminata il 17 marzo 2004 dall’ex commissario Ue alla Concorrenza Mario Monti. È questa la sfida che attende Microsoft, il colosso statunitense del software, che da lunedì a venerdì prossimo tenterà di far cancellare dalla giustizia europea una condanna per abuso di posizione dominante. La società ora progetta di mettere sul mercato un motore di ricerca e un antivirus da allegare a Vista, l’ultima versione di Windows.