Midex al massimo storico

A Piazza Affari il miglioramento dell’1% dei maggiori indici, registrato ieri, ha riportato il livello delle quotazioni intorno ai massimi dell’anno, con nuovi record per l’indice Midex (38.888) nuovo massimo storico, mentre i più recenti indici, TechStar ed AllStars, segnano i massimi dalla loro introduzione, avvenuta nel gennaio 2005. Gli scambi sono in crescita, per un controvalore che ieri ha raggiunto 4,6 miliardi. Protagonista il titolo Parmalat, in crescita del 7,5%, (con scambi per il 3,4% del capitale), dopo che la Corte costituzionale ha dichiarato legittime le azioni revocatorie del gruppo alimentare nei confronti delle banche. Altro titolo in battuta la Fiat, che guadagna oltre l’1% e si consolida sopra quota 10 euro. Nei bancari l’attenzione si è spostata su Unicredit, che guadagna oltre il 2%, dopo l’accordo raggiunto con il governo polacco sulla banca Bph. Giornata positiva per Banca Profilo (più 4,5%), alla ricerca di merger con le popolari. È cresciuto nuovamente l’interesse per i titoli dell’energia, con Erg che guadagna oltre il 4%; variazioni più contenute per le big, mentre è ripreso l’interesse per le utilities, con Amga che cresce del 2,2%.