Mike tra gaffes e leggende metropolitane

Una carriera costellata da gaffes e leggende metropolitane. Un'attitudine che Mike sfruttava, insieme agli autori, dando una venna surreale e comica a tutte le sue trasmissioni

Milano - Re del quiz, ma anche re delle gaffe per qualcuno. Mike Bongiorno era famoso per i suoi tanti strafalcioni. Giocando su questa propensione, Mike ha fatto delle gaffe una delle sue più riconoscibili caratteristiche di scena. Se agli inizi la diretta televisiva impediva di evitare imprecisioni, con le registrazioni delle tv commerciali non vi sono dubbi circa l’uso mirato di questo modo di far spettacolo.

Gaffes e leggende metropolitane Una delle gaffe più note è in realtà - come riscontrabile presso gli archivi Rai - una leggenda metropolitana che riferisce come, nella puntata del 16 luglio 1970 del telequiz "Rischiatutto", la campionessa in carica Giuliana Longari sbagliò la risposta su una domanda di carattere ornitologico (secondo altre versioni, una domanda di pittura su Paolo Uccello) ed il commento di Bongiorno fu: "Ahi! ahi! ahi! Signora Longari... Mi è caduta sull’uccello". La leggenda nasce probabilmente nel 1976 ad opera della trasmissione "L’altra domenica" di Renzo Arbore, in cui il presunto incidente veniva usato nelle gag che ironizzavano sui quiz televisivi.

La storia della televisione Le gaffe più popolari di Bongiorno, probabilmente provocate anche dagli stessi autori e su cui lo stesso Mike gioca, derivano da facili doppi sensi, da storpiature di nomi propri, o da domande fuori luogo sulla vita privata dei concorrenti (tipico caso è il chiedere notizie sulla salute del marito ad una vedova). Una memorabile gaffe avvenne durante una puntata di "Rischiatutto": in una domanda riguardante papa Paolo VI, stupito chiese: "Ma chi sarà questo signor Paolovi, del quale non ho mai sentito parlare?" In un’altra occasione lesse "Pio x" invece di "Pio Decimo". Nel 1997, durante la conduzione del Festival di Sanremo, sbagliò più di una volta il titolo della canzone di Silvia Salemi, che in realtà era "A casa di Luca"; Mike invece, disse "A casa di Lucia". Durante una puntata de "Il Migliore", Mike lesse la domanda ai concorrenti e per errore lesse anche la risposta.